Home > Pianeta Rurale > Regioni > Pacchetto giovani: 30 milioni per il primo insediamento
VENETO
RICAMBIO GENERAZIONALE

Pacchetto giovani: 30 milioni per il primo insediamento

Il Veneto ricomincia  dagli incentivi agli under 40, utilizzando la possibilitą prevista dal regolamento di transizione di continuare ad assumere impegni anche dopo l'esaurimento delle risorse.

Il Veneto ricomincia dagli incentivi agli under 40, utilizzando la possibilitą prevista dal regolamento di transizione di continuare ad assumere impegni anche dopo l'esaurimento delle risorse
La Regione del Veneto č pronta ad approvare la deliberazione che consentirą di proseguire sulla strada del ricambio generazionale iniziato negli ultimi anni grazie al Fondo europeo per lo sviluppo rurale (Feasr). Il sostegno sarą possibile grazie al regolamento europeo di transizione (n.1310 del 2013) che permette agli Stati membri di continuare ad assumere impegni anche dopo l'esaurimento delle risorse 2007-2013, in attesa dell'approvazione definitiva dei nuovi Programmi di sviluppo rurale 2014-2020.
Ritorna dunque il "pacchetto giovani" (video), lo strumento di progettazione integrata rivolto a chi ha meno di 40 anni e vuole avviare un'impresa agricola, che consente l'attivazione contemporanea di pił misure. Il nuovo bando, oltre ad attivare le risorse per il primo insediamento (misura 112), prevederą il finanziamento di altre tre misure collegate: l'ammodernamento delle aziende agricole (121 Pacchetto Giovani B); interventi di formazione individuale in azienda (111, azione 3); servizi di consulenza agricola rivolti agli imprenditori (114, azione 1).
Le risorse per il bando dedicate al primo insediamento ammonteranno a 30 milioni di euro. Una parte di questa cifra sarą riservata all'insediamento in aree di montagna (7 milioni e 500mila euro), mentre il resto sarą destinato alle altre aree della regione (22 milioni 500mila euro). Il testo ufficiale del bando sarą disponibile nel Bollettino Ufficiale Regionalenelle prossime settimane. Per informazioni sulle modalitą di presentazione delle domande sarą possibile contattare lo Sportello Unico Agricolo provinciale di Avepa pił vicino.

 
 
 

Alessandro Tomasutti

 

PianetaPSR numero 31 - aprile 2014