Home > Pianeta Rurale > Rete Rurale Nazionale > Al Vinitaly premiate le aziende vincitrici della quinta edizione del concorso Nuovi Fattori di Successo
Nuovi Fattori di Successo

Al Vinitaly premiate le aziende vincitrici della quinta edizione del concorso Nuovi Fattori di Successo

Si è ufficialmente concluso nella splendida cornice del Vinitaly la quinta edizione del concorso Nuovi Fattori di Successo (NFDS) con la premiazione delle otto aziende selezionate e la proiezione in anteprima assoluta dei video realizzati per le prime tre aziende vincitrici.

Si è ufficialmente concluso nella splendida cornice del Vinitaly la quinta edizione del concorso Nuovi Fattori di Successo (NFDS) con la premiazione delle otto aziende selezionate e la proiezione in anteprima assoluta dei video realizzati per le prime tre aziende vincitrici.  
Il Concorso Nuovi fattori di successo è indetto da ISMEA all'interno delle attività previste dalla RRN e nasce con l'obiettivo di raccogliere e diffondere casi aziendali di successo o buone pratiche introdotte da giovani agricoltori nelle proprie aziende grazie al contributo offerto dai fondi Feasr nell'ambito dei programmi dello sviluppo rurale. Il concorso seleziona le migliori aziende attraverso una rodata metodologia appositamente elaborata per valorizzare gli elementi che concorrono a definire un caso come buona pratica nell'ambito dello sviluppo rurale. La valutazione dell'azienda deriva da una quantificazione ponderata di una molteplicità di fattori come il rendimento globale dell'impresa, la sua performance finanziaria, il grado di innovatività organizzativa, commerciale e comunicativa, la sensibilità mostrata nei confronti dell'ambiente, del paesaggio, ma anche il livello di professionalità, la competenza degli operatori e l'orientamento al mercato.
Per la quinta edizione del concorso sono state selezionate 8 aziende provenienti da Campania, Sicilia, Veneto, Umbria, Toscana, Lombardia, Calabria, Trentino rappresentando adeguatamente l'intero panorama agricolo italiano e operanti prevalentemente nei comparti vitivinicolo; come l'Antico Castello dei fratelli Romano, la Tenuta Amadio di Simone Rech e l'azienda agricola di Paolo Montioni; e oleario come l'azienda Dora di Vincenza Ferrara, Le Terre di Gu di Manuel Guella e l'azienda agricola di Salvatore Rossano. Completano il quadro l'azienda agricola I Natali di Lisi Eleonora con il suo aceto di qualità e la Floralia di Fabiano Oldani specializzata nella produzione di cosmetici a base dei aloe.     
I giovani imprenditori selezionati hanno, così, avuto la possibilità di partecipare alla più importante fiera vitivinicola italiana, il Vinitaly, ricevendo il 10 aprile durante la cerimonia di premiazione una targa di riconoscimento come buone pratiche di eccellenza nello sviluppo rurale dai vertici dell'Ismea e del Ministero. Inoltre, le prime tre aziende classificate sono state protagoniste di tre documentari in hd girati da giovani registi professionisti, che sono stati presentati in anteprima assoluta seppure in una versione ridotta di soli 3 minuti. I video completi sottotitolati in lingua inglese e della durata di circa 10 minuti saranno presto visibili in tutti i canali di comunicazione istituzionale normalmente impiegati dalla Rete Rurale Nazionale.   
La premiazione, organizzata presso l'area espositiva Mipaaf al PalaExpo. si è aperta con il saluto dei rappresentanti del Mipaaf, a seguire l'Ismea con il direttore del Servizio Sviluppo Rurale ha presentato una puntuale fotografia sul peso che i giovani agricoltori hanno nel panorama agricolo italiano illustrando i diversi strumenti messi in essere dall'Istituto per la promozione dell'imprenditoria giovanile anche nell'ambito della Rete Rurale Nazionale. Dopo la proiezione degli apprezzatissimi documentari sulle tre prime aziende classificate è stata consegnata a ciascun imprenditore una targa dal vice Ministro alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. La giornata di premiazione si è conclusa con la degustazione dei prodotti che sono stati direttamente illustrati dai giovani vincitori ai numerosi visitatori. Infine, le case history aziendali di tutti gli 8 vincitori sono raccolti in una moleskine che è stata distribuita all'interno della fiera.
Il successo dell'iniziativa servirà come stimolo per la preparazione della sesta edizione del concorso Nuovi Fattori di Successo. L'Ismea, infatti, nell'ambito delle attività previste all'interno della Rete Rurale Nazionale del prossimo biennio, sta già lavorando sulla nuova edizione del concorso prevedendo modifiche formali e sostanziali con l'obiettivo di snellire le procedure di partecipazione e aumentare ulteriormente il numero di partecipanti al concorso anche attraverso una potenziata campagna di comunicazione.



 
 
 
 

Francesco Piras
f.piras@ismea.it


 
 
 

PianetaPSR numero 60  aprile 2017