Home > Pianeta Rurale > Regioni > Italia-Francia, con Flore 3.0 il florovivaismo mediterraneo lavora per aumentare la competitività
Florovivaismo

Italia-Francia, con Flore 3.0 il florovivaismo mediterraneo lavora per aumentare la competitività

Il progetto inserito nel Programma Interreg Italia-Francia Marittimo si propone di costituire una filiera transfrontaliera che consenta una maggiore competitività del settore a sui mercati internazionali.

Il progetto Flore 3.0 "Il florovivaismo mediterraneo: Un sistema interagente per migliorare il posizionamento sui mercati", cofinanziato dal FESR 2014 - 2020 nell'ambito del Programma Interreg Italia - Francia Marittimo ha messo a disposizione oltre 850.000 euro a favore di un partenariato che vede coinvolti Regione Liguria come capofila  e altri 7 partner, tra Università, centri di ricerca e operatori del settore florovivaistico.

IL PROGETTO

Flore 3.0 si propone di metter a sistema realtà molto simili ma che fino ad ora non hanno interagito in modo coordinato, perdendo notevoli quote di mercato a favore di aree molto meglio strutturate, soprattutto dei mercati olandesi. La sfida è quindi quella di rafforzare la capacità imprenditoriale e di internazionalizzazione delle imprese florovivaistiche dello spazio di cooperazione Italia - Francia creando le condizioni perché reggano la concorrenza e non subiscano ma anzi cavalchino la globalizzazione sempre più spinta del settore.

Per ottenere tale risultato, il progetto si propone di:

 
  1. migliorare la capacità imprenditoriale irrobustendo servizi esistenti rivolti alle imprese agricole o creandone di nuovi e facilitando l'accesso alle innovazioni ai singoli produttori dell'area transfrontaliera;
  2. supportare le imprese agricole nell'individuazione di nuove strategie di mercato attraverso l'integrazione di servizi tecnici ed economici e la collaborazione tra strutture commerciali e l'informazione;
  3. accompagnare le imprese agricole in un percorso di rinnovata gestione aziendale definendo di un nuovo modello gestionale, basato sulla disamina dei risultati contabili, sulle performance economiche e sulle informazioni delle dinamiche di mercato.

L'AREA COINVOLTA

Nel cuore del Mediterraneo esiste una regione particolarmente vocata alle produzioni florovivaistiche che si estende a cavallo di Francia e Italia, coinvolgendo il dipartimento del Varo della Regione Provenza-Alpi-Costa azzurra e le Province di Ponente della Regione Liguria Nonostante il notevole valore delle produzioni, i prodotti delle due regioni sono ancora poco competitivi sui mercati internazionali, sui quali subiscono la concorrenza dei competitor globalizzati. Le aziende e le filiere nelle quali sono inserite, infatti, non sono riuscite a gestire il passaggio da una situazione di quasi monopolio, esercitato in abito locale fino a pochi anni fa, ad una caratterizzata da un regime di concorrenza con circa 100 paesi produttori, i cui flussi sono gestiti per oltre il 50% dai mercati del Nord Europa.
La realtà florovivaistica locale, del tutto simile in Liguria e nel Varo, è composta da piccole aziende i cui conduttori sono spesso dotati di scarsa cultura imprenditoriale e che sopportano costi di produzione molto elevati. Le produzioni, benché inserite in filiere poco strutturate, sono però di pregio riconosciuto a livello internazionale. Occorre quindi creare le condizioni perché tali produzioni diventino competitive a livello globale. FLORE 3.0 si pone dunque l'obiettivo di mettere a sistema le due aree per favorire una risposta sistemica a livello di settore, secondo le linee di azione individuate dal progetto.

OBIETTIVI

Flore 3.0 risponde all'obiettivo generale, individuato dal programma marittimo, di aumentare la competitività delle PMI e MPMI. Per ottenere un tale risultato il progetto lavora su più livelli: territorio, filiera e azienda. Per questo è in via di costituzione un tavole di filiera transfrontaliero che coinvolga tutti gli stakeholder nell'elaborazione di strategie comuni. Si vuole inoltre sviluppare processi e prodotti innovativi in grado di valorizzare in chiave sostenibile le produzioni tipiche del mediterraneo e fornire agli imprenditori gli strumenti di aiuto alla gestione e orientamento al mercato. Infine verranno messe a punto azioni di marketing coordinate per rafforzare la presenza del florovivaismo mediterraneo sui mercati del Nord Europa.

 
 

I partner del progetto

Logo regione liguria


Regione Liguria
 

 
Istituto Regionale Per la Floricoltura


Istituto Regionale Per la Floricoltura
 


CeRSAA

CeRSAA - Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola



CREA
CREA - Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e L'analisi dell'EconomiaAgraria. Centri di Orticoltura e Florovivaismo e Politiche e Bioeconomia



UNISS

Università di Sassari



FloriSud

Hyeres Hortipole




SicaMaf

SICA - Marchè aux Fleurs d'Hyères




Astredhor

Syndicat Du Centre Regional D'application Et De Demonstration Horticole

 
 
 
 

PianetaPSR numero 69  marzo 2018