PianetaPSR
RRN MAGAZINE / numero 9 gennaio 2020

Agricoltura intelligente

Infrastrutture per uno sviluppo "smart".
 

Le connessioni telematiche sono un fattore essenziale per lo sviluppo dei territori rurali sia per assicurare alle imprese le infrastrutture essenziali per l'introduzione dei più moderni processi di organizzazione e produzione aziendale, sia per dotare aree, spesso remote, di servizi e infrastrutture atte a consentire una vita adeguata e dignitosa.
Per tale ragione in questa fase storica, politiche, strumenti, investimenti sono previsti per il supporto della digitalizzazione nel settore agricolo, agroalimentare e forestale e per lo sviluppo delle aree rurali. Tutti i livelli istituzionali intervengono - nella programmazione, nell'implementazione, nel sostegno (ma anche come beneficiari) -, in questo processo di adeguamento alla infrastrutturazione digitale capace di accelerare lo sviluppo.
Per tale ragione questo numero del Magazine si presenta composito e cerca di raccontare il processo di cambiamento in atto, le potenzialità e soprattutto i benefici concreti per il settore e le aree rurali nell'era digitale.
Gli articoli contenuti nella Rivista mostrano esempi concreti dei possibili ambiti di intervento, con particolare attenzione sulla futura PAC, a favore dello sviluppo di un ecosistema che consenta la digitalizzazione delle aree rurali, intervenendo in maniera multiforme sull'adozione di tecnologie informatiche avanzate, sulla fornitura di servizi specializzati per il settore primario e le aree rurali, sul miglioramento della conoscenza e delle competenze dei potenziali utilizzatori e sul coinvolgimento dei territori nei processi di governance delle politiche.
Lo sviluppo di sistemi di raccolta dati a livello di azienda agricola in modalità Internet of Things (IoT), di banche dati e ambienti cloud capaci di gestire previsioni agrometeorologiche e fornire consulenza agli agricoltori, di Sistemi di supporto alle decisioni per gli agricoltori in tema di gestione aziendale, difesa antiparassitaria, adattamento ai cambiamenti climatici, di Sistemi di agricoltura di precisione sono solo alcuni degli esempi di tecnologia con livelli di accessibilità più rapidi e veloci per gli operatori. Molto c'è anche sul fronte dei Servizi della pubblica amministrazione compresi quelli sanitari e assistenziali, strategici per le aree più remote del paese. Proprio in relazione a queste ultime, la creazione di smart villages e di smart communities capaci di garantire la qualità della vita dei cittadini e il giusto contesto competitivo per le attività economiche delle aree rurali, interne e marginali è l'unica estrema soluzione per arginare lo spopolamento che è ormai una emergenza per il nostro Paese.

 

La Redazione

 
 (5.72 MB)Scarica RRNMagazine n°9 gennaio 2020 (5.72 MB).