Home > Archivio

Dagli ultimi numeri

PSR, nonostante lo "sprint" finale l'Italia non evita il disimpegno

A fine ottobre a livello nazionale mancavano all'appello 420 mln di quota FEASR, ma al 31 dicembre solo la Puglia non è riuscita a raggiungere la soglia minima necessaria per evitare la perdita delle risorse. 

La nuova PAC più lontana, cosa succederà con il regolamento transitorio

Il rallentamento dei negoziati obbliga l'UE a prevedere un pacchetto legislativo per gestire la fase transitoria che garantisca la continuità dei pagamenti e degli impegni verso i beneficiari.

I PSR italiani viaggiano a due velocità tra l'eccellenza e il rischio disimpegno

Dall'analisi della spesa per i Programmi di sviluppo rurale emerge una forte differenza tra Regioni, con punte di eccellenza a livello comunitario e situazioni estremamente critiche. Nel complesso quella del Feasr risulta la migliore performance tra i Fondi Strutturali italiani.

PAC post 2020, come cambierà la Rete Rurale

Al netto di quanto ancora potrà essere modificato nel corso del negoziato, nella nuova programmazione la Rete rurale assumerà un ruolo ancor più di rilievo, estendendo il proprio ambito ad entrambi i pilastri.

I PSR al banco di prova dei target intermedi: una "palestra" in vista della nuova PAC

Il quadro al 31-12-2018 vede sei Programmi su 22 mancare l'appuntamento con i target previsti in alcune priorità. Un segnale da considerare con grande attenzione nell'ottica del "new delivery model" proposto dalla Commissione per la nuova PAC.

Fondi SIE, i dati di spesa a confronto: il FEASR è l'unico a superare il 30%

Il Fondo per lo sviluppo rurale, secondo per spesa programmata, vicino al 32%. A livello regionale aumenta il divario tra Nord e Sud. 

Agricoltura e ambiente: dai risultati delle attuali misure gli strumenti per costruire la nuova PAC

La Commissione europea ha pubblicato uno studio esterno che analizza la pertinenza, l'efficacia, l'efficienza, la coerenza e il valore aggiunto per l'UE della "azione per il clima" prevista da alcune misure chiave della PAC.

PAC post 2020, vino: come potrebbe cambiare l'approccio strategico superando le divisioni tra i due pilastri

A Vinitaly esperti e organizzazioni di categoria si sono confrontati nel pieno del negoziato della riforma della Politica Agricola Comune.

I PSR superano le criticità e centrano gli obiettivi di spesa per il 2018

Vicini i sei miliardi di spesa pubblica dall'inizio della programmazione. Nell'ultimo trimestre spesa cresciuta del 91% rispetto a quello precedente. 

La Rete Rurale Nazionale al vaglio del Comitato di Sorveglianza: superata soglia disimpegno 2018

Dopo i ritardi iniziali, causati dall'adeguamento delle strutture della Rete alle disposizioni procedurali introdotte nell'attuale programmazione, la RRN ha recuperato il ritardo scongiurando il rischio disimpegno grazie ad una percentuale di realizzazione delle spese dell'anno di impegno 2015 superiore al 100%.



PSR, l'Italia allontana il rischio disimpegno: ad ottobre speso il 97% delle risorse 2015

I dati rilevati al 15 ottobre certificano il superamento della soglia di spesa per 14 Regioni, mentre altre cinque hanno superato la quota del 90%. Criticità invece permangono ancora per i PSR dell'Abruzzo, Liguria e Friuli Venezia Giulia. Ancora a rischio 73 mln di euro.

I Psr per la conservazione del suolo: il percorso delle Regioni

L'uso sostenibile e la conservazione del suolo sono priorità strategiche a cui i 17 Psr italiani dedicano direttamente circa 460 milioni di euro attraverso lo strumento della Misura 10. Analizzando la loro attuazione emerge la necessità di lavorare maggiormente ed in maniera efficace anche sugli aspetti motivazionali dei produttori e sulle questioni dell'assistenza-consulenza-innovazione.

La nuova "architettura verde" della PAC post 2020

Le prime proposte legislative sulla nuova Politica Agricola Comune evidenziano una forte attenzione alle tematiche ambientali. La nuova architettura poggia su tre distinte componenti: nuova condizionalità, un regime ecologico che coinvolga i pagamenti diretti e le misure agro-climatico-ambientali per il secondo pilastro.

PAC post 2020, come potrebbe cambiare lo sviluppo rurale

Il nuovo modello proposto dalla Commissione sarà incentrato sui risultati e garantirà una maggiore flessibilità consentendo, se ben utilizzati, di mitigare gli effetti della riduzione di fondi.

PAC post 2020, le proposte della Commissione: più flessibilità e responsabilità per gli Stati membri

Lo scorso primo giugno la Commissione ha presentato le proprie proposte legislative di riforma della Politica Agricola Comune. Si va verso una maggiore flessibilità e autonomia per gli Stati membri. La Commissione preme per una chiusura dell'accordo in tempi molto brevi.

Le prospettive finanziarie per il 2021-2027: una prima analisi degli effetti sulla PAC in UE e in Italia

La Commissione ha presentato una proposta di bilancio da 1.135 mld di euro in impegni e 1.105 mld in termini di pagamenti per il periodo 2021-2027. Il peso della PAC nel QFP scende del 9,5%.

Agea, il decreto di riorganizzazione punta a migliorare efficienza, capacità di sorveglianza e qualità dei servizi

Il decreto legislativo, in corso di pubblicazione sulla GU, sancisce una più netta separazione delle funzioni di coordinamento e pagamento, interviene su ruolo e funzionamento del SIAN e sul trasferimento delle funzioni svolte da Agecontrol.

Disimpegno e riserva di performance: la corsa dei PSR italiani riparte nel primo trimestre 2018

L'anno in corso rappresenta una tappa decisiva per i PSR italiani che devono correre per raggiungere gli obiettivi minimi ed evitare il disimpegno, guardando agli obiettivi intermedi che consentirebbero l'assegnazione del budget supplementare garantito dalla riserva di performance.

Olio, un'eccellenza italiana che può essere meglio valorizzata

Una serie di indagini effettuate dall'ISMEA evidenziano come la filiera produttiva italiana non sia ancora riuscita ad individuare un percorso di valorizzazione complessivo del prodotto. Manca nei consumatori un'adeguata conoscenza delle caratteristiche dell'olio italiano che permetta un acquisto consapevole.

PSR, il 2018 anno chiave: a gennaio la spesa riparte e nove Regioni sono già oltre la soglia di disimpegno

Il 2018 è il primo anno di questa programmazione in cui scatta la regola del disimpegno automatico. Dopo aver chiuso il 2017 in modo negativo, soprattutto a causa delle difficoltà determinate dalle incertezze sui nuovi obblighi legati alla nuova certificazione antimafia, la spesa è ripartita.

Il patrimonio italiano si arricchisce di 5 nuovi Paesaggi rurali storici e di una Pratica agricola tradizionale

Dopo il via libera dell'Osservatorio nazionale del paesaggio rurale, il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali ha predisposto i decreti che determinano l'iscrizione nel Registro della Fascia pedemontana olivata fra Assisi e Spoleto, della Pratica Agricola Tradizionale Piantata Veneta, del Paesaggio della Pietra a Secco dell'Isola di Pantelleria, del Parco regionale Storico agricolo dell'Olivo di Venafro, del Paesaggio policolturale di Trequanda e del Paesaggio rurale storico di Lamole in Chianti.

PAC post 2020, la Commissione punta su sussidiarietà e semplificazione

Abbiamo analizzato le novità previste per la Politica Agricola Comune post 2020 dalla Comunicazione della Commissione Europea. Un documento ambizioso che prevede una PAC forte a livello comunitario ma con maggiore spazio per l'autonomia degli Stati membri ed una semplificazione delle procedure.

Agriturismo e multifunzionalità, Ismea presenta il primo Rapporto: attività di supporto e secondarie valgono 11 miliardi di euro

L'Italia è il Paese più multifunzionale d'Europa, il valore delle attività di supporto secondarie, infatti, è più che raddoppiato (+121,8%) rispetto al 2000, e l'agriturismo ne è il perno: sono 22.661, al 2016, le aziende agrituristiche in Italia (423 aziende in più rispetto al 2015 pari ad una crescita dell'1,9%). Il fatturato degli agriturismi raggiunge circa 1,25 miliardi di euro nel 2016, con un +5,2% sul 2015.

Fondi Europei, il FEASR registra il miglior stato di avanzamento con l'11,25%. FESR fermo sotto il 2%

A novembre è prevista la riunione annuale di riesame dei fondi finalizzata a verificare l'avanzamento dei Programmi Operativi 2014/2020. Abbiamo analizzato l'avanzamento della spesa dei principali fondi europei.

Omnibus, trovata l'intesa. Novità su greening, gestione dei rischi, giovani e consulenze

Nel Trilogo del 12 ottobre si è chiuso il negoziato per la parte agricola del Regolamento Omnibus. In attesa della chiusura del negoziato sugli aspetti finanziari ecco le principali novità.

Omnibus, la "messa a punto" della PAC entra nella fase decisiva

Dai "triloghi" del 27 settembre e del 12 ottobre dovrebbe emergere il compromesso definitivo sugli interventi di modifica alla struttura della PAC. Ecco lo "stato dell'arte" per quel che riguarda lo sviluppo rurale

Fondi PSR, sulla spesa l'Italia comincia la rincorsa rispetto alla Ue e le proiezioni sono positive

Nonostante la "partenza ritardata" e alcune caratteristiche strutturali, le proiezioni sulla spesa delineano una prospettiva positiva atta a scacciare il rischio disimpegno e riportare l'Italia in linea con i nostri partner europei.

Psr, l'Italia investe sulla crescita a lungo termine del sistema produttivo

Un'analisi dello stato di stato di attuazione e della distribuzione delle risorse delle politiche di sviluppo rurale in Italia in rapporto con quanto avviene nel resto d'Europa. Se ne è discusso nel corso dell'incontro che lo scorso 4 maggio ha visto protagonisti i rappresentanti della Dg Agricoltura della Commissione, del Mipaaf e delle AdG.

Psr, la definizione dei target: elemento chiave del monitoraggio

Il Piano degli indicatori dei PSR ha una funzione primaria, la quantificazione dei target e l'analisi dei loro valori e rappresenta un elemento fondamentale per l'intero sistema di monitoraggio e valutazione.

"Baseline": quando la comunicazione fa chiarezza

Parte la Campagna di comunicazione della Rete Rurale Nazionale per spiegare agli agricoltori criteri, norme e requisiti di base per chi aderisce alle misure dello sviluppo rurale - Coinvolti circa  1300 Centri di Assistenza Agricola con la distribuzione di 10.000 poster e di 110.000 brochure dallo stile infografico innovativo; una campagna profilata su facebook raggiungerà capillarmente gli agricoltori per portarli su una piattaforma informativa dedicata, mentre sono già stati svolti webinar formativi per tecnici e addetti ai lavori

Psr, 2017 a tutto gas e poi l'eventuale "restyling"

Per l'Italia l'importo medio da rendicontare nelle prossime trimestrali per evitare il disimpegno automatico al 31 dicembre 2018 è di circa 284 milioni di euro di spesa pubblica complessiva.
Fondamentale per le Adg aprire nel 2017 il maggior numero di bandi dei Programmi di sviluppo rurale, per verificare presto l'adesione sul territorio e procedere a eventuali modifiche nel 2018.

Investimenti e agroambiente trainano la spesa Psr

Rendicontati 855 mln di euro, con buone performance per immobilizzazioni materiali, indennità e pagamenti agro-climatico-ambientali - Intanto con "Omnibus" è cominciata la revisione della Pac

Ricavi, gli under 35 vincono in Italia ed Europa

In Italia le aziende under 35 ottengono un ricavo di 73.000 euro, a fronte di una media di 43.000 - Una performance superiore anche ai pari età europei, che si attestano su una media di 44.000 euro

Psr, Semaforo verde per 2000 giovani agricoltori

Le Regioni hanno stanziato finora quasi la metà dell'intero budget del settennio sull'avviamento aziendale, mentre sono 1997 i giovani già selezionati nelle graduatorie - Il "pacchetto giovani" moltiplicatore

Giovani, aziende, ambiente: la spinta dei Psr

Chiusi i conti 2015, primi consuntivi per l'intera programmazione: Under 40, investimenti, ecoincentivi e indennità le misure trainanti con il 55% dei 17 miliardi di fondi pubblici disponibili

Biologico, fare sistema per rafforzare la crescita

Il piano Mipaaf traccia le linee strategiche per consolidare i fattori di successo con un orizzonte 2020 molto ambizioso - Il traino dei Psr e l'attività di supporto della Rete Rurale Nazionale

Psr, un primo tagliando da 265 milioni di euro

Nel trimestre gennaio-marzo investimenti e biologico le misure più utilizzate, ma le Regioni viaggiano a due velocità - La clausola di flessibilità concessa dalla Ue dà più spazio anche al Feasr

Consulenza per agri-manager in rampa di lancio

Le Regioni hanno puntato 312 milioni sulla misura 2, con un target di 167mila imprese: il 60% per la gestione economico-manageriale, il 37% all'ambiente - In via di definizione le procedure attuative

Pai , debutta il piano assicurativo semplificato

Procedure più veloci presso i CAA e possibilità di stipulare la polizza agevolata da subito (fino al 31 maggio 2016) - Un video tutorial e un prontuario con le istruzioni per la compilazione 

Innovazione e Gruppi operativi: istruzioni d'uso

Modalità dei finanziamenti Psr, progetti e obiettivi, selezione dei partner: si parte dal basso, ma poi i risultati vanno comunicati con un'informazione circolare a beneficio dell'intera comunità