Home > Pianeta Rurale > Europa > Biologico, aperte le candidature gli Organic Awards
vanga su terra
Suolo

Biologico, aperte le candidature gli Organic Awards

Sette categorie, otto premi individuali per celebrare i progetti pi¨ innovativi e sostenibili. 

C'Ŕ tempo fino al prossimo 14 maggio per presentare le candidature agli Organic Awards 2023, il premio per le migliori aziende agricole biologiche della UE. 

Il concorso prevede 7 categorie e 8 premi individuali e punta a premiare quegli attori della catena del valore del biologico, che ha sviluppato un progetto innovativi, sostenibili, che mirano all'eccellenza e che si propongano come stimolo per altre realtÓ del settore, rappresentando un reale valore aggiunto per la produzione e il consumo biologico.

Il biologico nelle strategie UE

La produzione biologica Ŕ ritenuta fondamentale, grazie al contributo significativo alla riduzione dell'uso di fertilizzanti chimici, pesticidi e antimicrobici, per il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi della UE sul clima, sull'ambiente, sulla biodiversitÓ e sul benessere degli animali. Per questo motivo Ŕ stata identificata come un elemento chiave per il raggiungimento dei target previsti dal Green Deal europeo, della strategia Farm to Fork e dalla Strategia sulla biodiversitÓ. 

Per questo motivo, la Commissione ha definito l'obiettivo di destinare il 25% della superficie agricola dell'UE all'agricoltura biologica entro il 2030 e di aumentare in modo significativo l'acquacoltura biologica. A sostegno di questo obiettivo, la Commissione ha adottato il Piano d'azione per lo sviluppo della produzione biologica nel marzo 2021, che prevede il lancio di premi annuali che riconoscono l'eccellenza nella catena del valore biologica. Questi premi saranno assegnati per la seconda volta nel 2023.

Le categorie

Le prossime tappe

Le candidature potranno essere presentate entro il 14 maggio, mentre la cerimonia di premiazione avrÓ luogo il 25 settembre 2023, a ridosso della Giornata del biologico dell'UE (23 settembre).

I criteri di selezione

Tutte le candidature ammissibili saranno valutate dalla giuria del Premio biologico dell'UE in base ai seguenti criteri orizzontali di assegnazione:

  • Eccellenza: il premiato deve aver sviluppato un'iniziativa eccellente che produca un reale valore aggiunto per la produzione biologica. Ci˛ significa buoni risultati e impatto del progetto rispetto agli obiettivi iniziali. I progetti devono dimostrare il loro impatto sull'area e sul territorio interessati e mostrare i loro risultati rispetto agli obiettivi e ai traguardi inizialmente stabiliti.
  • Innovazione: i progetti non devono essere "business as usual", ma devono dimostrare nuovi approcci, nuovi metodi organizzativi o lo sviluppo di risultati nuovi (o significativamente migliorati) per il biologico.
  • SostenibilitÓ: i progetti devono dimostrare la loro sostenibilitÓ e il loro futuro come iniziativa o progetto autonomo, dettagliando come il loro progetto soddisfa ogni pilastro della sostenibilitÓ in 3 diverse sottosezioni.
  • TrasferibilitÓ e replicabilitÓ: il progetto deve dimostrare di rappresentare una buona pratica in un contesto pi¨ ampio (UE) e di ispirare o poter ispirare altri luoghi. Il progetto deve inoltre dimostrare di saper comunicare bene i propri obiettivi e risultati.
 
 
 

Redazione PianetaPSR

 
 

PianetaPSR numero 123 aprile 2023