1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Pianeta Psr
 
FlexCMP
Bottoni Social

Contenuto della pagina

aiuti pac

Domanda unica 2013, Agea gioca d'anticipo

Pubblicate a fine ottobre le circolari con istruzioni e scadenze per la nuova campagna, comprese le domande per gli aiuti a superficie pagati dai Psr - Ocm vino: le novità per polizze e investimenti

L'Organismo pagatore AGEA ha emanato e pubblicato sul sito istituzionale una serie di circolari finalizzate alla presentazione delle domande 2013 nei settori più significativi del FEAGA e del FEASR. Le circolari sono dirette alle Aziende che ricadono nella competenza territoriale di Agea e non riguardano quindi le Regioni che, per gli aiuti interessati, utilizzano un proprio Organismo pagatore.
Dalla domanda unica a buona parte degli interventi previsti dal Programma di sostegno al settore vitivinicolo, dalle misure a superficie dello Sviluppo Rurale fino ai bachi da seta, le istruzioni operative per l'accesso agli aiuti comunitari dell'annualità 2013 sono già disponibili in rete per consentire alle aziende agricole di conoscere con congruo anticipo la disciplina che regola l'accesso a tali aiuti. AGEA ha inoltre calendarizzato l'apertura, sul portale SIAN, degli applicativi necessari per la presentazione e l'invio delle domande.
Di seguito una sintesi delle principali circolari pubblicate.

Domanda unica

Con circolare n. 38 del 30 ottobre il Titolare dell'Ufficio Monocratico di AGEA ha emanato le istruzioni per la compilazione e la presentazione della domanda unica di pagamento - campagna 2013.
La domanda unica 2013 consente la partecipazione ai seguenti regimi di sostegno:

Regime di pagamento unico, previsto dal Titolo III del Reg. CE 73/2009

Le principali novità contenute nelle nuove circolari:

Domanda unica
- i pagamenti transitori per le prugne da trasformazione non sono più erogati
- obbligo, per la coltivazione di frumento duro, dell'utilizzo di sementi certificate
- termine per la presentazione della domanda (iniziale/conferma): 15 maggio 2013
Sviluppo Rurale
- scadenza domande programmazione 2007-13: 15 maggio 2013
- scadenza domande trascinamenti: 10 giugno 2013
Assicurazioni sulla vite da vino - OCM Vino
- termine per la presentazione della domanda: 31 maggio 2013
- invio dati polizza assicurativa e prova del pagamento del premio: 15 giugno 2013
- invio copia della quietanza di pagamento del premio: 14 settembre 2013
Investimenti OCM Vino
- scadenza domande di ammissione a finanziamento (annuale o biennale): 18 febbraio 2013
- istanza di pagamento per investimento di durata annuale: 31 maggio 2013
- istanza di pagamento di anticipo per investimento biennale: 31 maggio 2013
- istanza di pagamento di saldo per investimento biennale: 31 maggio 2014
 
  • Accesso alla riserva nazionale
  • Richiesta di pagamento dei titoli posseduti

Aiuti nazionali per la frutta a guscio previsti dall'art. 120 del Reg. CE 73/2009
- Aiuti nazionali per la frutta a guscio:

  • mandorle
  • nocciole
  • noci comuni
  • pistacchi
  • carrube

Sostegno specifico previsto dall'art. 68 del Reg. CE 73/2009
- Miglioramento della qualità di:

  • carni bovine
  • carni ovicaprine
  • olio di oliva
  • latte
  • tabacco
  • zucchero
  • danaee racemosa

- Agroambiente - Sostegno per specifiche attività agricole che apportano benefici ambientali aggiuntivi

  • avvicendamento biennale delle colture

- Assicurazioni

  • contributo per il pagamento dei premi di assicurazione del raccolto, degli animali e delle piante

E' opportuno evidenziare come, a partire dal 2013, i pagamenti transitori per le prugne da trasformazione non saranno più erogati. Pertanto la trattenuta del 25% della componente del massimale nazionale per le prugne da trasformazione cessa dall'1 gennaio 2013 e va ad incrementare il valore dei titoli interessati. Viene inoltre introdotto l'obbligo, per la coltivazione di frumento duro, dell'utilizzo di sementi certificate.
Le domande possono essere presentate ad AGEA sia utilizzando il modulo cartaceo che in forma telematica; in questo caso, e qualora il produttore utilizzi una firma digitale, la domanda può essere presentata direttamente sul sito www.agea.gov.it; in assenza di firma digitale potrà essere presentata con l'assistenza di un CAA sul sito www.sian.it.
Il beneficiario può presentare le seguenti tipologie di domande:

  1. domanda di conferma della domanda unica 2012; la presentazione di tale tipologia di domanda presuppone una serie di requisiti tra cui il mantenimento della situazione aziendale rispetto a quanto dichiarato nel 2012;
  2. domanda iniziale;
  3. domanda di modifica e/o revoca parziale di una precedente istanza; per tale fattispecie le variazioni possono riguardare il regime di aiuto richiesto, gli appezzamenti dichiarati, la modifica dei titoli, i codici di allevamento per titoli o art. 68, i dati bancari;
  4. domanda di revoca parziale di una precedente istanza (cancellazione appezzamenti dichiarati, riduzione di superficie, rinuncia di richiesta di accesso alla Riserva, cancellazione codici allevamento per titoli);
  5. domanda di modifica parziale di una precedente istanza;
  6. comunicazione presentata in caso di forza maggiore e circostanze eccezionali; la circolare, per tale tipologia, definisce le fattispecie ammesse e la documentazione che deve essere presentata;
  7. comunicazione in caso di cessione di azienda; per tale fattispecie la circolare precisa la documentazione da allegare alla domanda.

Per ciascuna delle predette tipologie, la circolare definisce i termini per la presentazione delle domande ed in particolare:

  • domanda iniziale (b) e domanda di conferma (a): 15 maggio 2013; successivamente, e comunque entro il 10 giugno 2013, le domande possono essere comunque presentate ma l'importo dell'aiuto è progressivamente decurtato dell'1% per ogni giorno lavorativo di ritardo;
  • domanda di modifica e/o revoca parziale (c): 31 maggio 2012; successivamente, e comunque entro il 10 giugno 2013, le domande possono essere comunque presentate ma l'importo dell'aiuto è progressivamente decurtato dell'1% per ogni giorno lavorativo di ritardo;
  • domanda di revoca parziale (d) e di modifica parziale (e): fino al momento della comunicazione dell'irregolarità da parte di AGEA;
  • comunicazione in caso di forza maggiore e circostanze eccezionali (f): entro 10 gg dalla causa e comunque entro e non oltre il 15 giugno 2014;
  • comunicazione in caso di cessione di azienda (g): entro e non oltre il 15 giugno 2014.

La circolare definisce inoltre le condizioni per il pagamento degli aiuti, detta le regole di demarcazione con gli aiuti previsti nell'ambito del secondo pilastro e precisa le compatibilità tra i regimi di aiuto previsti dal reg.(CE) n. 73/2009.
AGEA ha infine comunicato che i servizi SIAN per la fase di raccolta delle domande sono già disponibili su web.

Sviluppo Rurale - misure connesse a superfici ed animali

Con circolare n. 39 del 30 ottobre il Titolare dell'Ufficio Monocratico di AGEA ha emanato le istruzioni per la compilazione ed il pagamento delle domande a superficie nello Sviluppo rurale - campagna 2013.
La circolare riguarda le domande di pagamento relative alle misure dello Sviluppo Rurale, connesse alla superficie e agli animali, di seguito specificate:
misure intese a promuovere l'utilizzo sostenibile dei terreni agricoli

  • 211 - indennità a favore degli agricoltori delle zone montane
  • 212 - indennità a favore degli agricoltori delle zone caratterizzate da svantaggi naturali (non montane)
  • 213 - indennità Natura 2000 e indennità connesse alla direttiva 2000/60/CE
  • 214 - pagamenti agroambientali
  • 215 - pagamenti per il benessere degli animali

misure intese a promuovere l'utilizzo sostenibile delle superfici forestali

  • 221 - imboschimento di terreni agricoli (ad esclusione dei costi di impianto)
  • 223 - imboschimento di superfici non agricole (ad esclusione dei costi di impianto)
  • 224 - indennità Natura 2000
  • 225 - pagamenti silvo-ambientali

La circolare definisce le tipologie ed i tempi per la presentazione delle domande, distinguendo a tal riguardo le istanze nate giuridicamente nella programmazione 2000-2006 (i c.d. "trascinamenti") con quelle derivanti da bandi regionali 2007-2013 (nuovi impegni).
Di seguito le varie tipologie di domande presentabili:

  1. domanda iniziale
  2. domanda di modifica
  3. domanda di revoca parziale
  4. comunicazione nei casi di cessione totale o parziale

Le domande di trascinamento devono essere presentate entro e non oltre il 10 giugno 2013.
Per ciò che attiene le domande relative ai nuovi impegni:

  • il termine ultimo per la presentazione delle domande iniziali (a) è fissato al 15 maggio 2013; successivamente, e comunque entro il 10 giugno 2013, le domande possono essere comunque presentate ma l'importo dell'aiuto è progressivamente decurtato dell'1% per ogni giorno lavorativo di ritardo
  • le domande di modifica (b) possono essere presentate entro il 31 maggio 2013; anche in questo caso le domande possono essere comunque presentate entro il 10 giugno 2013 ma l'importo dell'aiuto è progressivamente decurtato dell'1% per ogni giorno lavorativo di ritardo
  • le istanze di revoca parziale (c) fino al momento della comunicazione al beneficiario dell'irregolarità o dell'intenzione di svolgere un controllo in loco

E' tuttavia necessario precisare che i suddetti termini di presentazione possono essere anticipati dai singoli bandi regionali.
I servizi SIAN per la fase di raccolta delle domande sono già disponibili; tuttavia le istanze potranno essere presentate solo dopo l'inserimento, effettuato a cura delle Regioni, dei dati relativi ai bandi.
 
OCM VINO

Assicurazioni sulla vite da vino

Per quel che riguarda il Programma nazionale di sostegno del settore vitivinicolo, la circolare n. 42 del 30 ottobre ha definito, per le assicurazioni sulla vite da vino per il raccolto 2013, il termine ultimo per la presentazione della domanda (31 maggio 2013). Per ottenere il pagamento dell'aiuto, il viticoltore deve aver stipulato una polizza assicurativa con durata annuale che copre i rischi contemplati dal piano assicurativo nazionale 2013. Il viticoltore deve far pervenire i dati della polizza assicurativa e la prova del pagamento del premio entro il 15 giugno 2013 presso un CAA o la stessa AGEA.
I viticoltori che hanno sottoscritto polizze individuali dovranno consegnare, entro il 14 settembre 2013, copia della quietanza di pagamento del premio.
I servizi SIAN per la fase di raccolta delle domande saranno resi disponibili entro il 15 marzo 2013.

Investimenti

Sempre nell'ambito dell'OCM Vino, l'aiuto agli investimenti, come precisato nella circolare n. 41 del 30 ottobre, è concesso in favore delle microimprese, piccole medie imprese, che svolgono una delle seguenti attività:

  • produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da esse stesse ottenute, acquistate, o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione
  • produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da esse stesse ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione
  • affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione
  • elaborazione, affinamento e successivo confezionamento del vino acquistato ai fini della sua commercializzazione

e che abbiano posto in essere investimenti riguardanti beni o strutture di nuova fabbricazione.
Il termine ultimo per la presentazione delle domande di ammissione a finanziamento è fissato al 18 febbraio 2013.
Il richiedente può presentare al massimo due domande di aiuto per ciascuna campagna vitivinicola e Regione:

  • una domanda di aiuto annuale per investimenti da completare entro il 31 maggio 2013;
  • una domanda di aiuto biennale per investimenti da completare entro il 31 maggio 2014.

Per le domande di aiuto ammesse a finanziamento, dopo l'esecuzione dei lavori, sarà possibile presentare istanza di pagamento entro il 31 maggio 2013, per un investimento di durata annuale o per la richiesta di anticipo per investimento biennale, ed entro il 31 maggio 2014 per il saldo per investimento biennale.
I servizi SIAN per la fase di raccolta delle domande sono già disponibili.

 
 
 

Maurilio Silvestri

 
 
 

PianetaPSR numero 15 - novembre 2012

 
Logo Mipaaf