Home > Cos'è RRN Magazine

Cos'è RRN Magazine

Il Magazine della Rete Rurale Nazionale "RRNmagazine" costituisce uno dei più longevi progetti di comunicazione editoriale del Programma RRN. Nato nel 2011 con uscita quadrimestrale, sta infatti per toccare la soglia dei 10 anni di attività. Rappresenta l'anima di approfondimento di PianetaPSR, testata di informazione online della Rete Rurale.
Obiettivo di RRN Magazine è quello di fornire approfondimenti tematici, favorire la conoscenza e agevolare il trasferimento di esperienze e innovazioni, anche allargando lo sguardo a quello che accade in contesti internazionali. Rappresenta uno spazio di confronto e riflessione, di approfondimento scientifico e di opinione sui temi di maggior rilievo del settore, sulle sue criticità e sulle sfide per il futuro.
Il target al quale RRNmagazine si rivolge è diversificato. Il suo coinvolgimento riguarda il vasto pubblico di soggetti che operano o sono potenzialmente interessati all'azione della politica di sviluppo rurale, ma anche tutti quei soggetti che rappresentano da sempre un interlocutore per le istituzioni e per le attività della Rete Rurale (imprenditori, valutatori, consulenti, Istituzioni locali e territoriali, comunità scientifica e accademica, società civile, mondo associativo, Centri di ricerca, mondo produttivo ed economico, studenti).
La pubblicazione è disponibile su questo sito e può essere richiesta nella versione cartacea contattando la nostra redazione magazine.rrn@crea.gov.it

Buona lettura!
La Redazione di RRNmagazine


Ultimo numero

RRN MAGAZINE / numero 15 marzo 2022

Dieci anni di RRN Magazine

Informazione comunicazione dello sviluppo rurale e della ricerca
 

Uno straordinario sistema di relazioni per comunicare la Politica agricola comunitaria e condividere informazioni ed esperienze per una crescita comune. In estrema sintesi è questo il risultato ottenuto in oltre dieci anni di lavoro del magazine di approfondimento scientifico della Rete Rurale Nazionale, ideato con lo scopo di approfondire, divulgare e condividere i temi di maggior rilievo della politica agricola e di sviluppo rurale, le sue criticità, le innovazioni, le diverse espressioni ed esperienze che caratterizzano le aree rurali del nostro Paese e le sfide per il futuro.
Il 1° agosto 2011 veniva pubblicato il primo numero di RRN Magazine sulla biodiversità in agricoltura e, nel tempo, la pubblicazione ha accompagnato l'evoluzione della PAC, spaziando dal rapporto tra agricoltura e sostenibilità, a qualità, a relazioni tra settore primario e società. Ha parlato di agricoltura sociale, relazioni tra filiere e competitività, montagna ed aree interne, innovazione, approccio Leader. È stata luogo di riflessione su benessere animale, integrazione, turismo rurale, agricoltura intelligente, agricoltura di genere e molto altro.
L'esperienza di RRN Magazine è fondata sulla volontà di comunicare le opportunità e i risultati della ricerca e sull'intento di aprire le porte anche al grande pubblico e creare condivisione e crescita sia all'interno delle amministrazioni coinvolte nella gestione dei PSR che del settore agricolo e rurale.
Questo numero speciale ripercorre le principali tappe di questo percorso, non tanto per celebrare il lavoro appassionato di ricercatori, tecnici, agricoltori, cittadini e Istituzioni che vi hanno contribuito, ma per far tesoro dei risultati conseguiti e ripartire con uno sguardo fresco, per interpretare il rapido cambiamento in atto sia nel settore agricolo e nelle zone rurali che in quello mediatico. Il numero fotografa l'evoluzione della comunicazione pubblica nell'esperienza della RRN e la capacità delle istituzioni di adeguarsi alle nuove tecnologie dell'informazione e alle profonde trasformazioni nel rapporto con i cittadini.
Fermarsi un attimo e voltare lo sguardo al punto di partenza, leggere i cambiamenti profondi nell'impostazione della politica di sviluppo rurale, nel linguaggio che li racconta e nelle priorità dell'agricoltura e dei territori, serve a ritrovare il filo conduttore per proiettarsi verso il futuro.
Osservare, ad esempio, l'evoluzione del tema "Aree interne" attraverso gli articoli pubblicati sul magazine dimostra come il futuro prossimo parta da lontano e l'attenzione conquistata oggi, sia nei media che negli strumenti di programmazione, sia frutto di un lungo lavoro partito dal 2011. Così come leggere i racconti delle esperienze dei Gal attraverso gli anni spiega l'importante ruolo che l'approccio Leader ha giocato nello sviluppo locale.
Il tema del ruolo della PAC nel sostegno a funzioni di interesse pubblico, come la sicurezza alimentare, la tutela e conservazione dell'ambiente, la sostenibilità nell'uso delle risorse, l'inclusione sociale, è un altro dei comuni denominatori che lega molti numeri. Come sarà il futuro dell'agricoltura e quali strumenti dovranno essere messi in campo per rispondere alle nuove sfide è una domanda chiave in questo momento, con la PAC 2023-2027 alle porte e tenuto conto dell'impatto della crisi internazionale dovuta alla guerra in Ucraina.
Certamente il magazine della Rete Rurale continuerà ad essere un punto di osservazione capace di cogliere e raccontare i cambiamenti e accompagnare la stagione che ci aspetta.

 

Vincenzo Carè