Home > Il punto sui PSR > Leader, primi test per la nuova programmazione
UMBRIA 
 
PSR 2014/2020
 

Leader, primi test per la nuova programmazione

Al via l'attività dei due Gal umbri, Media Valle del Tevere e Alta Umbria, con due incontri sul territorio: un'occasione per focalizzare strategie e buone prassi a sostegno dello  sviluppo locale

E' iniziata l'attività dei GAL umbri sul territorio in seguito alla presentazione della proposta di Programma: il 18 e 19 settembre si sono tenuti due incontri di "apertura" della nuova programmazione, il primo organizzato dal GAL Media Valle del Tevere, che ha anche festeggiato i sui 20 anni, il secondo dal GAL Alta Umbria.Entrambi gli incontri hanno affrontato indirizzi e finalità che i GAL intenderanno perseguire nel'immediato futuro. Il GAL Media Valle del Tevere ha approfittato dei sui 20 anni di attività per organizzare una vera e propria giornata seminariale, durante la quale è stato fatto il punto sull'attività pregressa, con focus su buone pratiche e progetti attivati sia in diretta competenza dal GAL, sia dai Comuni del territorio, sia da privati in risposta ai bandi promossi dal GAL; una parte importante del seminario è stata dedicata al "futuro", alle opportunità offerte dalla nuova programmazione, illustrate dalla Regione Umbria, agli indirizzi da perseguire, affrontati in una tavola rotonda dal presidenti dei GAL Umbri, all'incontro dei tecnici del GAL con soci e imprenditori del territorio, finalizzato a costruire una strategia di sviluppo locale per il periodo 2014-2020.Il GAL Alta Umbria, nell'ambito della sua attività di informazione territoriale, ha organizzato un incontro su Sviluppo Locale e Programmazione 2014-2020, per stimolare il confronto sulle strategie di sviluppo locale dei prossimi anni per il territorio. Nella programmazione 2014-2020, la misura LEADER verrà attuata attraverso lo sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD), metodo per elaborare ed implementare strategie di sviluppo locale (SSL) integrate, multisettoriali e basate sull'approccio "bottom up". Gli step previsti per la misura LEADER sono la selezione dei GAL da parte del Comitato regionale, sulla base dei criteri di ammissibilità elencati nella scheda di misura (M19 - Supporto LEADER sviluppo locale) e la presentazione da parte dei GAL delle Strategie di Sviluppo Locale (SSL), organizzate secondo un Piano di Azione Locale (PAL), al Comitato regionale. Coerentemente con quanto previsto nell'Accordo di Partenariato, le SSL elaborate dai GAL si dovranno concentrare su ambiti tematici specifici, massimo 3, su cui impostare la progettazione locale 2014-2020. Se tutto procederà secondo i programmi, la Regione Umbria prevede di effettuare e terminare nel corso del 2015 la selezione dei GAL, delle SSL e dei PAL, per avviare la misura, con l'emanazione dei primi bandi da parte dei GAL, all'inizio del 2016.

 
 
 
 

Michela Ascani - Marzia Serini

 
 
 

PianetaPSR numero 35 - settembre 2014