PianetaPSR
Liguria
 

Liguria, approvata la graduatoria per la selezione dei Gruppi Operativi del settore agricolo

Nella prima fase della misura 16.1 sono stati finanziati 18 progetti preliminari con un aumento della dotazione finanziaria da 200mila a 300mila euro.

In Liguria è stata recentemente approvata la graduatoria relativa alla prima fase della misura 16.1, dedicata alla selezione dei Gruppi Operativi (G.O) e riservata al solo settore agricolo. La prima fase promuove la costituzione del G.O. e la finalizzazione della proposta di progetto di innovazione. Sono ammissibili le spese per le attività di animazione e di informazione, per la ricerca di partner (compresi i costi per l'innovation broker), le spese amministrative e di coordinamento, nonché quelle per gli studi di fattibilità e per la progettazione delle attività.
La misura prevede un finanziamento massimo di 20.000 euro a copertura delle spese sostenute. Il sostegno verrà comunque riconosciuto solo nel caso in cui il G.O. presenti il progetto definitivo nella seconda fase di attuazione e che la relativa domanda risulti ammissibile.

Sono stati finanziati 18 progetti preliminari; al fine supportare tutti quelli ammessi la dotazione finanziaria del bando è stata portata dai 200.000 euro inizialmente previsti a 300.000 euro.
I G.O. vincitori sono riportati in tabella 1, suddivisi per temi prioritari individuati dalla scheda di misura. La qualità progettuale è molto elevata, come indirettamente testimoniato dagli alti punteggi ottenuti definiti in base a criteri di selezione relativi alla chiarezza dell'identificazione della problematica, applicabilità della proposta e coerenza con la strategia del PSR.
Come era prevedibile, la maggior parte dei G.O. interessa la floricoltura, andando ad intercettare non solo il fabbisogno di innovazione tecnica, ma anche gestionale. Una parte minoritaria dei G.O. operativi selezionati riguarda invece l'olivicoltura e interessano tutte le fasi della filiera, dalla produzione, alla raccolta e alla trasformazione. Altri progetti si rivolgono a settori tradizionali quali quello delle rose da sciroppo e della zootecnia, altri invece si rivolgono a settori molto innovativi, quali per esempio quelle della alghe.
Prossimamente verrà aperto il bando riservato al settore forestale, per il quale c'è molta attesa presso gli operatori regionali.

 
 
 

Alberto Sturla
postazione Regionale RRN Liguria

 
 
 

PianetaPSR numero 65 ottobre  2017