Home > Il punto sui PSR > Marche - Progetto pilota per un agrinido di qualità
Marche
 
Attività integrative

Progetto pilota per un agrinido di qualità

La Regione ha intrapreso un percorso di valorizzazione e di sperimentazione al fine di individuare i migliori modelli educativi, organizzativi e didattici.

Nuove opportunità di integrazione del reddito per le aziende agricole e qualificazione dell'offerta educativa legata all'agricoltura. Il via libera alla sperimentazione di un nuovo modello arriva della Regione Marche, con il supporto di un Comitato tecnico scientifico ed un accordo di collaborazione con la Fondazione Chiaravalle Montessori; la sperimentazione del "Modello di agrinido di qualità" propone un servizio educativo rivolto a bambini da 1 a 3 anni svolto dall'imprenditore agricolo in un rapporto di connessione con le attività di coltivazione del fondo, di silvicoltura e di allevamento di animali. L'attività agricola rimane principale in termini di tempo e di personale indicato mentre quella educativa sarà svolta, secondo le prescrizione della normativa di settore, in base al progetto pedagogico e architettonico stabiliti dalla Giunta regionale.
I finanziamenti, per i primi due anni di sperimentazione, saranno erogati a parziale copertura dei costi di investimento (adeguamento degli spazi e delle strutture, degli impianti e degli arredi necessari all'attività) e di gestione(costi del personale, dei materiali e delle utenze), in regime de minimis. Le risorse regionali dedicate alla sperimentazione sono pari a 50 mila euro in attesa dell'approvazione della proposta di legge inerente la multifunzionalità dell'impresa agricola che renderebbe disponibili risorse pari a 300.000 euro.
 
Federica Gregori

 
 
 
 

PianetaPSR numero 2 - settembre 2011