PianetaPSR
cibo in europa
Europa

Eurobarometro: Per gli europei aree rurali sempre più importanti e approvvigionamento alimentare stabile principale compito della PAC

L'indagine ha coinvolto migliaia di cittadini europei che hanno affrontato i principali argomenti legati alla PAC e al mondo agroalimentare. 

Le aree rurali e l'agricoltura sono molto importanti per il futuro della Ue per sei europei su dieci e quasi la metà ritiene che garantire un approvvigionamento alimentare stabile dovrebbe essere un obiettivo principale della Politica agricola comune (PAC), con un aumento di 6 punti percentuali dal 2020. È quanto emerge dall'ultimo Eurobarometro sull'agricoltura e la PAC pubblicato nelle scorse settimane. Quest'ultima opinione, si legge in una nota, si è sviluppata in 22 Paesi dell'UE ed è aumentata di almeno dieci punti percentuali in sei Paesi, tra i quali l'Italia.

L'indagine è stata condotta nei 27 Stati membri dell'UE tra il 21 febbraio e il 21 marzo 2022. Tra gli argomenti trattati figurano anche il commercio internazionale dei prodotti agricoli, i marchi di qualità, le esigenze alimentari speciali e il programma scolastico dell'UE.

Il ruolo della PAC

Più della metà degli intervistati (55%, +6 punti percentuali) aggiunge che la PAC dovrebbe anche contribuire a garantire prezzi alimentari ragionevoli per i consumatori. Un tema, quello dei prezzi, che dal 2020 a oggi è diventata particolarmente rilevante in 20 Paesi dell'UE ed è stata la risposta più comune in Grecia (76%), Cipro (75%), Bulgaria (62%), Ungheria (61%), Cechia (58%), Lettonia (57%) e Polonia (52%). 

Alla domanda se la PAC contribuisca efficacemente a questi due obiettivi - approvvigionamento alimentare stabile e prezzi ragionevoli - il 79% e il 65% degli europei (l'88% e il 79% per quanto riguarda gli intervistati italiani) pensano rispettivamente di sì. Fornire alimenti sicuri, sani e sostenibili di alta qualità rimane la missione principale della PAC secondo sei europei su dieci. Questo dato è rimasto stabile per diversi anni. Inoltre, l'Eurobarometro evidenzia la percezione pubblica che i cambiamenti climatici stiano influenzando sempre di più l'attività agricola. Mentre un'ampia percentuale di intervistati (58%, +3 punti percentuali) afferma che l'agricoltura ha già dato un contributo importante nella lotta al cambiamento climatico e che la PAC contribuisce a proteggere l'ambiente e ad affrontare questi cambiamenti (65%), due terzi (67%) ritengono che gli agricoltori dell'UE potrebbero ancora fare di più cambiando il loro modo di lavorare, anche se ciò significherebbe rendere l'agricoltura dell'UE meno competitiva a livello globale.

 
 
 (610.31 KB)Scarica il Factsheet dedicato all'Italia (610.31 KB).
 
 

Redazione PianetaPSR

 
 

PianetaPSR numero 114 giugno 2022