Home > Il punto sui PSR > Giovani e piani integrati, un pieno di progetti
CALABRIA
 
GRADUATORIE

Giovani e piani integrati, un pieno di progetti

Passi avanti delle misure per migliorare le condizioni di contesto delle aree rurali, favorire il ricambio generazionale e gli investimenti non produttivi - Un tris che impegna 38 milioni di euro

Entra nel vivo la fase operativa dei bandi a valere sul PSR Calabria con ben tre graduatorie pubblicate sul sito  www.calabriapsr.it per una dotazione finanziaria complessiva di quasi 38 milioni di euro. Nello specifico, le graduatorie approvate riguardano i Piani Integrati per le aree rurali (PIAR), con una dotazione finanziaria di circa 29 milioni di euro per il finanziamento di interventi volti a migliorare le condizioni di contesto dei territori, sia sul versante dei servizi che su quello delle infrastrutture rurali.
Ben 63 i progetti approvati per un totale di 366 beneficiari fra comuni, comunitÓ montane, province ed enti parco. Sono proprio gli Enti pubblici i soggetti beneficiari delle misure interessate ed attivabili attraverso i PIAR ad avviare una serie di  iniziative, che nel loro complesso, perseguono il miglioramento della qualitÓ della vita e dell'attrattivitÓ delle aree rurali.
Quattro le misure che da bando potevano essere attivate al fine di delineare strategie di sviluppo territoriale, la misura 125 "Miglioramento e sviluppo delle infrastrutture in parallelo con lo sviluppo e l'adeguamento dell'agricoltura e della silvicoltura", la misura 216 "Sostegno agli investimenti non produttivi", la misura 227 "Sostegno agli investimenti non produttivi" e la misura 321 "Servizi essenziali per l'economia e la popolazione rurale".
Con la graduatoria provvisoria appena approvata l'amministrazione ha introdotto un tetto massimo di spesa per singolo PIAR in base ad un criterio oggettivo, identificato nella superficie territoriale interessata dagli investimenti proposti, e ha inoltre dato prioritÓ a progetti nuovi presentati da beneficiari non inclusi nella precedente graduatoria a valere sulle risorse 2007-2009 o che, anche se inclusi, hanno manifestato una buona capacitÓ di spesa. Ci˛ al fine di non pregiudicare il perseguimento dell'obiettivo principale dello strumento di progettazione territoriale, teso alla promozione e alla realizzazione di interventi pubblici coordinati al fine di adeguare le dotazioni infrastrutturali puntando al miglioramento dei servizi essenziali a favore delle popolazioni delle aree rurali.
Via libera inoltre dalla Regione Calabria alla graduatoria provvisoria per l'insediamento dei giovani agricoltori con una dotazione di 5.857.150 euro. Sono ben 185 i giovani agricoltori che, risultati ammissibili in questa prima fase per la Misura 112, beneficeranno del premio di primo insediamento per poter portare avanti la propria idea di impresa in agricoltura. Condizione necessaria infatti per poter accedere alla misura era la presentazione di un Piano aziendale o un Business Plan per lo sviluppo dell'attivitÓ agricola e almeno l'attivazione della misura 121 "Ammodernamento delle aziende agricole". Le domande di insediamento sono infatti direttamente agganciate ai progetti aziendali presentati nell'ambito della misura 121 e giÓ approvate definitivamente con decreto del dirigente generale n. 4082 del 28/03/2012. Con la graduatoria della misura 112 si completa la strategia regionale messa in atto per favorire il ricambio generazionale in agricoltura.
Attenzione, infine, per la misura 227 "Sostegno agli investimenti non produttivi", con una dotazione di tre milioni di euro destinata alla graduatoria definitiva approvata con Decreto n. 7392 del 15 Maggio: 72 i progetti ammessi per il miglioramento alle aree boschive e le riserve forestali ai fini ambientali e di pubblica utilitÓ, tesi a tutelare le risorse naturali e la biodiversitÓ e a contrastare i fenomeni di degrado del suolo.

 
 
 
 
 
 

Emilia Reda
reda@inea.it 
 

 
 
 

PianetaPSR numero 21 - maggio 2013